Visitare i Paesi Baschi in 4 giorni: itinerario.

Da poco di ritorno dal nostro viaggio alla scoperta dei Paesi Baschi, eccoci con questo video dove abbiamo condensato le emozioni che ci ha fatto vivere questa terra forte ed affascinante.

Ma eccoci anche con l’itinerario di visita che, in 4 giorni, ci ha fatto toccare le città principali della regione.

Itinerario di visita dei Paesi Baschi

Vitoria-Gasteiz

Partiamo da Vitoria-Gasteiz, sede del Parlamento basco e capitale di Euskadi, ( Paesi Baschi), sede anche dell’aeroporto di Vitoria dove abbiamo volato da Bergamo con RyanAir.

Questa città è famosa per il suo centro storico intatto detto “mandorla medievale”, per la sua forma ovale che si dipana su una collina dominata dalla grandiosa Cattedrale di Santa Maria.

Una visita a questa cattedrale è d’obbligo, non solo per la sua bellezza, ma anche perché il lungo restauro a cui è sottoposta è fruibile al pubblico.

Infatti è possibile fare una visita guidata che vi porterà dai sotterranei sin sopra la cupola della cattedrale in un percorso davvero inusuale e molto interessante.

Nei dintorni di Vitoria-Gasteiz, che con 40 m² per abitante è una delle città europee con la più alta percentuale di aree verdi, è interessante una visita all’anello verde. Si tratta di una rete di parchi naturali che circonda la città con boschi e zone umide dove è possibile fare bird watching, osservare varie specie animali, oltre che vivere il parco con passeggiate immerse nella natura a pochi minuti dal centro cittadino.

San Sebastián

L’elegante città di mare basca non ha bisogno di presentazioni. Famosissima meta di surfisti e allo stesso tempo esclusiva destinazione balnearia.

Immancabile una visita alle sue spiagge, al centro storico (Parte Vieja) e alla città belle epoque dove non si può non subire il fascino dei luoghi cult dell’aristocrazia dei primi del novecento come il Teatro Victoria Eugenia, il Maria Cristina Hotele la Perla Spa.

Imperdibile una visita alla meravigliosa scultura “Peine del Viento” di Eduardo Chillida, come anche una gita al Monte Igueldo, per godere del panorama di san Sebastian dall’alto

Getaria 

Piccola e deliziosa cittadina medievale fortificata famosa per il suo porto di pesca, la manifattura di alici del mar Cantabrico e per il meraviglioso Museo Balenciaga dedicato al famosissimo stilista che in questo paese è nato, e di cui vi consigliamo caldamente la visita, anche senza essere appassionati di moda.

Bilbao

La meraviglia del museo Guggenheim è di sicuro qualcosa a cui dovrete dedicare almeno mezza giornata, dedicandovi sia all’architettura straordinaria, che alla importanza della sua collezione permanente che comprende opere degli artisti più importanti degli ultimi decenni, come Eduardo Chillida, Yves Klein, Willem de Kooning,  Robert Rauschenberg, James Rosenquist, Andy Warhol, ecc.

Ma non fate l’errore di pensare che Bilbao sia solo quello.

Una profusione di opere architettoniche realizzate dai migliori nomi del panorama mondiale creano lo skyline della città che si srotola lungo il fiume Ria, con altrettanti cantieri che fanno intuire che  il grandioso museo di O’Ghery è stato l’inizio di un lavoro di valorizzazione che ha pochi eguali.

Da non dimenticare, in tutta questa modernità, anche una visita al Casco Viejo della città, zona estremamente vitale e caratteristica allo stesso tempo.


 

 

 

 

Visitare i Paesi Baschi in 4 giorni: itinerario. ultima modifica: 2018-07-11T15:19:41+00:00 da patrizia

«

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *