Il mito della spiaggia di Palombaggia.

spiaggia di palombaggia -studiogabriotomelleri-4

Come spesso accade, quando ti parlano troppo di una cosa, la delusione è dietro l’angolo.

Prima del nostro viaggio in Corsica, tutti mi parlavano di quest’isola come di una terra selvaggia con spiagge da sogno e natura incontaminata, e da questo punto di vista la Corsica ha soddisfatto e superato le nostre aspettative.

Leggendo tra guide e siti internet, molti riferiscono che la spiaggia di Palombaggia sia tra le più belle in assoluto, spessissimo infatti questo nome è incluso tra gli elenchi dei luoghi imperdibili e delle spiagge più belle.

Mi dispiace deludervi, ma la spiaggia di Palombaggia non è decisamente tra le più belle della Corsica.

E non perché sia brutta, anzi! Ma perché la Corsica ha ben altro da offrire.

Ci troviamo vicino alla ricca zona città di Porto Vecchio fatta di turismo esclusivo, hotel di lusso, ristoranti eccellenti. Lasciata la città di PortoVecchio prendendo verso sud Rue Palombaggia e seguendo la costa, si attraverserà un territorio stupendo, brullo e inframezzato da scogliere mozza fiato, una di queste è quella di Punta Chiappa per esempio.

La strada continua e le aspettative di trovare un vero paradiso in terra salgono, visto i luoghi che si stanno attraversando. Finalmente si giunge ad un grande parcheggio, già a fine giugno la probabilità di trovare posto se non arrivate la mattina presto è bassa, di sicuro quello che troveremo non sarà una spiaggia per pochi intimi.

 

palombaggia -studiogabriotomelleri-2

Parcheggiamo e arriviamo finalmente in spiaggia.

Una lunga lingua di sabbia bianca, puntinata di quando in quando da scogliere rosse, una verde pineta alle spalle che delimita i confini… e una serie ininterrotta di eleganti stabilimenti balneari che affittano lussuosi lettini sotto ombrelloni di foglie di palma.

La spiaggia è bella, l’acqua azzurrina è limpida, e forse se fossi arrivata qui a gennaio avrei potuto immaginare che paradiso potrebbe essere.

Ma la Corsica, ci ha abituato alla natura selvaggia, alla forza di una bellezza aspra e non addomesticata, e qui in questa spiaggia questa forza la vedo domata, imbrigliata, non mi conquista.

Probabilmente se siete in viaggio in famiglia questo è il posto ideale per voi, ma se state cercando la vera Corsica, non siete nel posto giusto.

 

Ulteriori informazioni su località, alberghi e ristoranti provati da noi in Corsica, le potete trovare in questa sezione del nostro sito interamente dedicata a questa bellissima isola, compreso un itinerario completo di 8 giorni per scoprire le sue mille sfaccettature.

Il mito della spiaggia di Palombaggia. ultima modifica: 2015-12-17T10:50:17+00:00 da patrizia

«

Comments

  1. Lorenzo
    luglio 3rd

    Ciao,
    non metto in dubbio quello che dici, soprattutto quando parli che la Corsica selvaggia è un’altra cosa.
    La cosa che non mi piace del tuo pezzo è la mancanza assoluta di un paragone, di un’alternativa.
    Secondo te quindi quali sono le vere bellezze della Corsica? Cosa non è assolutamente da perdere in un viaggio sull’isola?
    Palombaggia, e soprattutto la parte di Tamariccio, è di una bellezza disarmante. Come poche del mediterraneo.
    Se invece voleva essere un titolo ad effetto… beh, direi con è un granché riuscito.

  2. Lorenzo
    luglio 4th

    Ciao Patrizia,
    ho letto i riferimenti agli articoli e devo dire che avete fatto davvero un ottimo lavoro. In effetti hai menzionato posti splendidi che in parte conoscevo già, mentre di altri ne faccio tesoro. Grazie!
    Si… lo ammetto. Sono atterrato sulla vostra pagina casualmente tramite una “gugolata” sparata in un attimo di cazzeggio.
    Quanto al blog, conosco abbastanza bene come funzionano.Corretto quando dici che sono strutturati ed hanno un senso nella loro interezza.
    Ma ciò non toglie che in un pezzo dove si esprimono certe opinioni non si possa far riferimento ad altre sezioni/articoli del blog che mostrano le alternative.
    I blog vengono strutturati ed architettati secondo la logica di chi li crea e li mantiene, non sempre in linea con le conoscenze e le abitudini del “visitatore medio”.
    A volte un link o un riferimento, aiuta la navigazione, senza costringere il lettore ad una ricerca non sempre facile e agevole nel mare magnum di un blog, ancorché ben fatto, o dell’intera rete.

    Grazie ancora delle info.

    PS: Giugno è un mese splendido per visitare la Corsica e Palombaggia in quel mese non è affatto “una serie ininterrotta di eleganti stabilimenti balneari che affittano lussuosi lettini sotto ombrelloni di foglie di palma”. Non è necessario partire a gennaio! 😉

    L.

    • patrizia
      luglio 4th

      Ciao Lorenzo, grazie per aver nuovamente postato la tua risposta, grazie dei complimenti ma grazie soprattutto del prezioso consiglio: inserire maggiori link che interlaccino i diversi articoli del blog tra loro è tutt’altro che banale ed è un lavoro che mi metterò a fare al più presto per permettere a nuovi lettori come te di avere una visione più approfondita di quello che si può trovare all’interno di questo blog!Spero di poter tornare in Corsica molto presto e magari proprio a giugno :)!
      Un caro saluto
      Patrizia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *