Il Main Trail di Petra (sentiero n.1): cosa c’è da vedere.

Il Main Trail è il sentiero n.1, è quello che raggruppa i monumenti più famosi e conosciuti di Petra a partire dal Tesoro, è interamente pianeggiante, lungo 8 km, percorribile volendo anche a cavallo, in carrozza, o sui cammelli. Qui troverete concentrata la stragrande maggioranza dei visitatori ma nonostante la folla e i mille venditori, nulla è in grado di scalfire la meraviglia e lo stupore che vi lasceranno questi luoghi.

Sorpassata la zona delle scuderie, dopo l’accesso al sito archeologico, sarete portati ad andare diretti verso l’ingresso del Siq, in realtà su questo tragitto sulla destra e sulla sinistra si trovano già alcune facciate scolpite nella roccia come la Tomba del Serpente e la Tomba dell’Obelisco oltre ai Blocchi degli Spiriti e la “porta d’Ingresso del Siq”.

Il Siq è uno spettacolare canyon naturale di circa un chilometro in cui, a tratti, sono rinvenibili parti della pavimentazione originale, iscrizioni beduine, alcune pietre sacre scolpite.

La fine del Siq si apre sullo scorcio del Tesoro ed è una di quelle istantanee di questo viaggio che ricorderete a vita.

Sorpassato il Tesoro inizia quella che viene chiamata la Strada delle Facciate grazie alle molte tombe Nabatee scavate nella roccia che si susseguono una in fianco all’altra.

La particolarità di queste tombe sono le decorazioni di influenza assira. Sul tetto delle costruzioni infatti si riconosce il motivo a scale ( si vede chiaramente nella foto qui in basso) che evoca lo ziqqurat di sette gradini corrispondenti ai sette livelli per raggiungere il paradiso.

Proseguendo lungo la strada, che a questo punto non è più un canyon ma si apre, si incontra il Teatro.

Interamente scolpito nella roccia anch’esso, ha la strana caratteristica di mimetizzarsi in quanto le file di sedute che potevano ospitare fino a 4000 persone, seguono in un certo qual modo le venature della roccia, rendendo quasi zero l’impatto di questo grandioso monumento.

Il Teatro venne ampliato e usato dai Romani quando questi occuparono Petra, nel 106 d.C.

Proseguendo ulteriormente si percorre l’ultima parte del Main Trail che porta al cuore di Petra.

Il Ninfeo sulla destra e la suggestiva strada delle colonne sulla sinistra, delimitano la zona dove anticamente si teneva il mercato di Petra che conduce innanzi al complesso del Grande Tempio.

Si tratta di un’area di 7000 mq, nel quale, durante gli scavi del 1996, è stato rinvenuto un sistema idrico sotterraneo utilizzato, secondo le ricostruzioni, per irrigare un grande giardino dei vicini Mercati inferiori.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo luogo ricco di vegetazione e di acqua nel pieno centro della città, impressionava viaggiatori e mercanti stranieri, esaltando la potenza e la supremazia di Petra.

Questo slideshow richiede JavaScript.

A poca distanza si stagliano i contorni netti e geometrici del cosiddetto Castello della Ragazza ( o Palazzo della figlia del Faraone) una delle poche costruzioni di Petra a non essere scolpita nella roccia.

main trail petra

Arrivati alla fine della Main Trail, attraversando il ponte sul fiume, un breve sterrato porta sulla collinetta dove si trovano il Tempio del Leone Alato e la Chiesa Bizantina

La Chiesa Bizantina risale alla metà del V secolo, e di essa si conservano l’abside e i mosaici dei pavimenti delle navate laterali.

[ Per la descrizione degli altri sentieri e più genericamente della visita a Petra fate riferimento a questo post. ]
Il Main Trail di Petra (sentiero n.1): cosa c’è da vedere. ultima modifica: 2019-04-25T19:25:48+00:00 da patrizia

«

1 Comment

  1. Pingback: Visitare Petra: tutto quello che c'è da sapere. -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *