Valencia capitale della gastronomia con Cuina Oberta :ogni anno a giugno e a novembre

fake truffle-2Cuina Oberta: il nostro recente viaggio a Valencia partiva proprio da questa manifestazione gastronomica , come vi avevamo anticipato in questo post, è arrivato il momento di raccontarvi come è stata!

A Valencia la chiamano restaurant week, e proprio come le varie fashion week che si tengono in giro per il mondo, cade puntuale due volte l’anno: a Giugno e a Novembre.fake truffle

Ebbene, venendo al dunque, come è stata questa cuina oberta?

Sorprendente è la prima parola che ci viene in mente!

Cuina Oberta è una manifestazione creata e promossa dall’ente del turismo di Valencia, e questo è già di per se una cosa non da poco, e i ristoranti aderenti sono più di 50!!

fake truffle-5

 

50 diversi posti dove,  per tutta la settimana, è possibile mangiare un menù completo a 20 euro a pranzo e a 30 euro a cena, e nella lista rientrano anche ben 4 ristoranti stellati ( per loro il prezzo sale a 35€ per il pranzo e 45€ per la cena)

Se questo è quanto sapevamo già anche prima di partire, quello che ci ha entusiasmato sono state le esperienze effettivamente vissute grazie a Cuina Oberta.

In primis i menù dei ristoranti stellati: nonostante il prezzo veramente irrisorio ci hanno servito menù molto articolati, completi, di sostanza e che riuscivano a darti  una esaustiva presentazione del tipo di cucina dello chef: in breve…non si trattava assolutamente di risicati menù di assaggi, anzi!

In particolare sia il ristorante Riff che il ristorante Vertical, entrambi stellati, ci hanno proposto dei menù decisamente interessanti come avrete visto nei post che gli abbiamo dedicato ( potete leggerli cliccando sul nome del ristorante)

fake truffle-3

 

Altra cosa che ci ha colpito molto è stato il tenore medio degli altri ristoranti provati: una cucina moderna, fresca, divertente. Che sa coniugare innovazione (mai esagerata) a materia prima sincera, insomma una vera esperienza gastronomica!

Le foto che vedete in questo post per esempio sono state scattate al Ristorante Samsha, dove siamo stati a cena.

Le sua peculiarità? l’abbinamento di ogni portata con un tipo di pane diverso, e una particolare (e piuttosto spiazzante) ricerca estetica dei piatti. Infatti si inizia con degli amuse bouche  salati a forma di dolcetti e si finisce con dei pasticcini a forma di olive, patatine fritte a gamberi! Vi assicuro che dissociare l’immagine visiva da quella gustativa non è così immediato come potrebbe sembrare! Assolutamente da provare 🙂

Un’altra ottima esperienza meno particolare forse, ma decisamente raffinata e dai gusti eleganti l’abbiamo fatta presso il ristorante Lienzo, vicino alla bella Porta del Mar

Ovviamente Cuina Oberta è in grado di soddisfare anche chi cerca qualcosa di più tradizionale, già in questo post vi abbiamo parlato delle nostre esperienze di paella per esempio.

Al termine di ogni edizione della manifestazione il pubblico vota il ristorante vincitore, e per la edizione di giugno il Vertical è quello che ha raggiunto i maggiori consensi…come dargli torto, anche noi vi abbiamo vissuto una esperienza davvero fantastica.

Se dovessimo eleggere il nostro vincitore? Sarebbe una dura lotta veramente, ma forse premieremmo il Canalla Bistro di Ricard Camarena. Questo chef, stellato, ha aperto in fianco al suo ristorante questa bellissima taperia dove abbiamo potuto assaggiare delle preparazioni che fra tutte, sono quelle che forse ci hanno entusiasmato di più.

De gustibus non disputandum est, ma quello su cui non si può obbiettare nulla è che cuina oberta è una splendida opportunità per conoscere da vicino una delle scene gastronomiche mondiali più ferventi che ci siano, a dei prezzi assolutamente ridicoli, e in più c’è da dire che giugno e novembre sono dei periodi perfetti da un punto di vista climatico per visitare questa calda città spagnola! 😉

fake truffle-4 cuina oberta

Valencia capitale della gastronomia con Cuina Oberta :ogni anno a giugno e a novembre ultima modifica: 2014-08-14T09:23:05+00:00 da patrizia

«

1 Comment

  1. Pingback: Viaggio a Valencia: la nostra guida per 3 giorni | Fashion for Travel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *