Petra by Night: visita notturna di una delle sette meraviglie del mondo

Una delle domande più ricorrenti che si fanno i viaggiatori che si apprestano a visitare Petra riguarda lo spettacolo Petra by night: in cosa consiste, se ne vale la pena, come si fa a prendervi parte.

Come ampiamente spiegato nei vari post dedicati a Petra, questo sito archeologico ha una estensione enorme ma la cosa non vi deve spaventare in quanto lo spettacolo riguarda solo una zona ben delimitata e non è per nulla impegnativo prenderne parte.

 

Petra by night : informazioni pratiche

Petra by night si tiene il lunedì’, mercoledì e giovedì di ogni settimana ed esclusivamente in questi giorni: dato da tener presente nella programmazione di un viaggio se ci tenete ad assistere a questo spettacolo.

Il biglietto per prendervi parte costa 17 JD ( circa 20 euro) e non è incluso né nel biglietto di ingresso, né in quello cumulativo di più giorni, né nel Jordan Pass. Lo si acquista presso il visitor centre di Petra oppure, allo stesso prezzo, direttamente negli alberghi di Wadi Musa.

Lo spettacolo inizia alle 20.30 e dura circa due ore.

L’ingresso al sito è comunque possibile con un po’ di anticipo ed è consigliabile trovarsi in loco per le ore 20 in modo tale da arrivare quando non è ancora stipato di persone sia per scegliersi il posto desiderato che per riuscire a scattare delle foto più suggestive.

Piccola raccomandazione: se vi recate nei mesi non estivi assicuratevi di vestirvi in previsione di temperature decisamente non calde.

Cosa vedrete al Petra By Night

Il Visitor centre delimita l’area di ingresso a Petra, dalla biglietteria parte una strada da percorrersi a piedi di circa due chilometri che porta al cospetto del famoso Tesoro ed è qui che si tiene lo spettacolo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Questo percorso, anch’esso estremamente suggestivo, è lo stesso che anticamente conduceva alla città di Petra, attraverso un suq naturale che si staglia attraverso le rocce del deserto. Durante l’esperienza di Petra by night questo percorso si trova al buio, illuminato solo da delle candele che costeggiano il tracciato. Se riuscirete a percorrerlo prima del grande flusso di persone, vi godrete una passeggiata molto speciale.

Una volta arrivati di fronte al Tesoro troverete lo spazio antistante interamente costellato dalle candele e il tesoro stesso solo debolmente illuminato da una luce artificiale.

Vi assicuro che lo spettacolo è molto emozionante.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La minima illuminazione permette al cielo stellato di apparire in tutta la sua magnificenza la roccia scolpita sembra prendere vita alla luce incerta delle candele e il silenzio del deserto fa da contorno.

Il vero e proprio spettacolo consiste in una esibizione strumentale e canora dei beduini dopo la quale vi offriranno del te e per finire la facciata del tesoro viene illuminata per una decina di minuti da delle luci cangianti che proiettano tutto lo spettro luminoso creando scenografici effetti.

La domanda che mi avete fatto tutti: ne vale la pena?

Io rispondo di si.

Non per lo spettacolo in se, ma per la magia di questo luogo visto al buio sotto le stelle: è questo che rende l’esperienza indimenticabile.

petra by night

Nella mia personale pianificazione del viaggio ho fatto in modo di arrivare a Wadi Musa il giovedì sera, ed ho come prima cosa fatto l’esperienza del Petra by Night visitando il sito nella sua interezza solo in giorno dopo, quindi mi sono goduta questa visione come mio primo incontro con il Tesoro e forse questo ha reso il tutto ancora più speciale.

Se ne avete la possibilità vi consiglio di organizzare la visita proprio in questo ordine.

petra by night

Per chiudere il racconto della mia esperienza vi spiego quest’ultima immagine qui sotto.

Una volta finito di scattare le foto, quando ormai il sito si stava riempendo di tantissime persone, prendo posizione su una delle stuoie e, seduta, aspetto l’inizio dello spettacolo. Dal fittissimo buio circostante arriva questo cane ( nel sito di Petra vi capiterà di vederne, sono i cani dei beduini) e viene diretto verso di me, senza fretta ma anche senza esitazione, quasi come se ci fossi solo io. Prende posto sulla stuoia in fianco a me, vicinissimo ma non addosso, e, dopo essersi sistemato, mette la zampa sulla mia mano. Lo accarezzo ma sembra infastidito quindi smetto, e lui subito mi rimette la zampa sulla mano. Lo accarezzo ma nuovamente mi fa capire che non è ciò che vuole. Facciamo questo giochino un altro paio di volte finché abbandono il mio braccio sul suo torace in una specie di abbraccio ed è soddisfatto.

Rimaniamo in questa posizione per una decina di minuti buona, metre la musica inizia e prende vita lo spettacolo. Finché si alza e, allo stesso modo in cui è arrivato, riscompare inghiottito nel buio, ignorando i mille altri turisti che lo chiamavano o tendevano le mani per carezzarlo.

Piccole magie di Petra.

Petra by Night: visita notturna di una delle sette meraviglie del mondo ultima modifica: 2019-05-20T18:11:08+00:00 da patrizia

«

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *