Nizza in un giorno, le cose imperdibili.

nizza-studiogabriotomelleri-2t

nizza-studiogabriotomelleri-2t

Come chi ci segue sa bene, Nizza è una città che amiamo moltissimo, tanto da aver più di una volta pensato addirittura di adottarla come nostra casa.

I motivi?

Perché è una grande città ed ha il mare, perché ha un clima meraviglioso, perché è un ambiente artistico molto stimolante, perché si mangia molto bene…insomma un sacco di motivi che, se anche non saranno sufficienti a farvi espatriare, lo sono sicuramente per farvi rimane in questa città ALMENO un giorno e una notte!

Secondo noi 3 giorni almeno sono necessari per visitare Nizza con una certa completezza, e a questo link trovate il nostro itinerario di visita a Nizza in 3 giorni, ma se invece preferite dedicare a questa città una sola giornata, allora vi diamo qualche spunto per trarne il meglio senza lasciarvi annoiare dalle trappole per turisti.

Innanzitutto parliamo di dove dormire.

Se cercate dove dormire a Nizza  ricordatevi che questa città ha una quantità enorme di hotel, davvero di tutti i tipi, ma soprattutto durante i mesi estivi i prezzi possono essere un po’ alti, il nostro consiglio è cercare qualcosa che non si trovi sulla Promenade des Anglais, indirizzandosi piuttosto nelle vie più interne dell’area ricompresa tra la stazione e la spiaggia, qui generalmente gli hotel sono meno cari e anche più tranquilli.

Cosa vedere a Nizza in un giorno

Partiamo dalla famosissima Promenade Des Anglais, nel punto in cui interseca con Rue de Rivoli, qui si trova uno degli hotel più famosi del mondo: il Negresco, lì accanto vale la pena fare un giro quanto meno ai giardini (ingresso gratuito) del Museo Massena, anche se il museo stesso meriterebbe una visita, sia per il palazzo in quanto tale che per capire qualcosa della storia di questa città.

Godetevi la passeggiata sullo splendido lungomare passando davanti al casinò e al Jardin Albert arrivando fino a Galerie del Ponchettes dove passando sotto un arco arriverete al famigerato Mercato dei Fiori di Cours Saleya.

nizza-studiogabriotomelleri-3

Percorretelo fino in fondo e poi girate a sinistra, vi inoltrerete così nella città vecchia, fatta di viuzze strette, botteghe alimentari autentiche, ristoranti veramente tipici e anche tante trappole per turisti. Questa è comunque una buona zona dove pranzare, in piedi con una socca, oppure seduti a provare la vera cucina Nizzarda. Vi rimando a questo link per un po’ di indirizzi autentici.

Uscite dalla città vecchia dalla parte opposta in cui siete entrati e vi troverete nella bella Place Garibaldi.

museo arte contemporanea nizza-studiogabriotomelleri-2

Alla vostra sinistra il parco e il museo di Arte Contemporanea, se siete appassionati dovete assolutamente visitarlo, altrimenti fate comunque una passeggiata fino alla grande scultura della testa cubo.

Da qui una breve passeggiata vi porterà al porto di Nizza, dove sono ormeggiate piccolissime barchette colorate così come grandi panfili.

Tornate verso il lungo mare e superate la Pointe de Rauba Capeu, sotto la collina del castello, poco più avanti prendete l’ascensore ( gratuito) che in pochi minuti vi porterà in cima alla collina del castello da cui si gode di una vista eccezionale.

nizza-studiotomelleri-11

Ritornando al livello del mare ripercorrete il Cours Saleya e raggiungete Place Massena, circondata dalle fontane danzanti e con le sue particolari statue sopraelevate.

La grande strada che si apre davanti a voi, avenue Jean Medecin,  è il cuore commerciale della città.

Percorretela fino in fondo e quando sarete arrivati alla ferrovia, seguite le indicazioni per raggiungere a piedi in pochi minuti il Musee Marc Chagall. Se c’è un museo che non bisogna perdere a Nizza, secondo noi è proprio quello di Chagall.

chagall-studiogabriotomelleri-11

Se vi è rimasto ancora un po’ di tempo avete due possibilità: continuare a salire ed esplorare la collina di Cimiez dove tra l’altro si trovano i resti romani della città e il museo Matisse, oppure nella direzione opposta andare a visitare la Cattedrale Ortodossa Russa di St.Nicolas, la più grande esistente al di fuori dei territori russi.

GOUNELLE (1)

Nizza in un giorno, le cose imperdibili. ultima modifica: 2017-02-27T12:11:17+00:00 da patrizia

«

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *