Corsica Ferries traghetti: la nostra doppia esperienza

corsica ferries traghetti-studiogabriotomelleri-5

Nè io nè Gabrio avevamo mai prima d’ora passato una notte in nave: mai stati attirati dalle crociere, e le distanze coperte di necessità per gli spostamenti non sono mai avvenute su tragitti così lunghi da giustificare una notte in navigazione.

Per questo motivo eravamo entrambi molto curiosi di provare questa esperienza con i traghetti Corsica Ferries: le famose navi gialle!

corsicaferries-studiogabriotomelleri-8

Ci siamo imbarcati a Savona direzione Bastia con la Sardinia Regina, mentre al ritorno (stessa tratta) abbiamo provato la Corsica Victoria: le due navi si somigliano molto e l’esperienza è stata quindi molto simile se non fosse per una piccola variante… il mare!!!

All’andata infatti soffiava un libeccio piuttosto sostenuto che di notte ci ha fatto dondolare non poco, mentre al ritorno un mare come l’olio ci ha fatto arrivare a Savona senza neppure accorgercene!

corsicaferries-studiogabriotomelleri-6

Devo dire che dei Corsica Ferries traghetti ci hanno stupito parecchie cose

Prima di tutto le stanze. La nostra, sull’ Amethist Deck al piano più alto della nave, ci ha accolto con una grande finestra panoramica che già da sola meritava il viaggio, due letti spaziosi e particolarmente lunghi ( cosa che Gabrio ha apprezzato molto), e soprattutto un bagno con una doccia enorme.

Forse la mia poca esperienza mi aveva portato a credere che ci saremmo trovati in un ambiente molto piccolo in cui tutto sarebbe stato ridotto al minimo, invece mi sono dovuta ricredere e mi sono goduta una bella doccia rigenerante prima di recarci a cena.

Arrivati nella bella sala ristorante, dal fascino retrò, siamo felici di notare quanti cani siano ospitati a bordo, e come questi possano non solo accedere ad ogni parte della nave, quanto abbiano su ogni deck una zona igiene appositamente per loro dove poter fare i loro bisogni. Erano tutti rilassati e a loro agio, e un po’ ci sono mancate le nostre cagnolone!

Grazie alla stupenda accoglienza di Corsica Ferries, sia all’andata che al ritorno abbiamo potuto provare la cucina dei ristoranti di bordo. Si può scegliere tra un fornito self service, oppure il servizio al tavolo che abbiamo potuto constatare essere molto curato, piacevole e preciso.

Il menù ha una buona varietà, sia di pesce che di carne e con proposte anche vegetariane, le porzioni abbondanti e scegliere un antipasto e un primo o un antipasto e un secondo è sicuramente più che sufficiente a saziarsi. Tutto buono e ben fatto, ma una menzione speciale va fatta alle linguine con pesto alla genovese ( fagiolini e patate) della Corsica Victoria…le più buone mai mangiate!!

Dopo una bella dormita (più bella al ritorno che all’andata) l’alba sulla nave ti offre dei paesaggi indimenticabili. E anche una bella colazione se sei di quelli che alla mattina presto riescono già a mangiare, noi invece abbiamo preferito in entrambi i casi goderci lo spettacolo, che al ritorno ci ha ripagato con uno splendido regalo: decine di delfini che a poca distanza dalla nave nuotavano e ogni tanto saltavano fuori dall’acqua, non li avevo mai visti in mare aperto, ed è stato bellissimo!

corsicaferries-studiogabriotomelleri-4

Ulteriori informazioni su località, alberghi e ristoranti provati da noi in Corsica, le potete trovare in questa sezione del nostro sito interamente dedicata a questa bellissima isola, compreso un itinerario completo di 8 giorni per scoprire le sue mille sfaccettature.

 

Corsica Ferries traghetti: la nostra doppia esperienza ultima modifica: 2015-07-24T17:26:14+00:00 da patrizia

«

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *