Itinerario nelle tre Venezie tra città d’arte e spiagge

venezia-studiotomelleri-15

Il triveneto è una zona ricca di risorse, non solo economiche ma anche turistiche. Si tratta infatti di una zona estremamente varia in quanto a territorio poiché in pochissimi chilometri si è in grado di passare dal mare sabbioso, alle splendide Dolomiti passando per numerosissime città d’arte e territori di mezzo fatti da campagne punteggiate da ville Venete e colline famose in tutto il mondo per la produzione di vini.


L’itinerario che vi propongo oggi si dipana nel basso Triveneto a cavallo tra le regioni di Veneto e Friuli Venezia Giulia.

Base per l’esplorazione di questo territorio potrebbe essere la Cittadina di San Donà di Piave, elegante borgo a cui una recente classifica ha assegnato il primato di essere tra i comuni più vivibili della penisola.

Una sistemazione perfetta in questa zona è la Locanda Al Piave che grazie al suo ottimo rapporto qualità prezzo può essere il punto di partenza ideale per per scoprire questa area d’Italia.

Considerando la stagione estiva che sta arrivando, il nostro itinerario si dividerà tra città d’arte e famosissime spiagge, cercando di coniugare l’idea di una vacanza marina con quella culturale.

Venezia

Ovviamente la prima tappa, scontata ma imprescindibile è la meravigliosa Venezia, raggiungibile da san Donà di Piave comodamente anche con il treno. A questa città, inutile dire, bisognerebbe dedicare almeno una giornata intera per farsi una idea di quale tesoro inestimabile e unico al mondo rappresenta.

venezia-studiotomelleri-15

Jesolo

Jesolo è una delle località balneri più rinomate d’Italia soprattutto per l’offerta nel campo dei locali notturni. Grandi spiagge sabbiose, ottimo cibo, e la possibilità di esplorare nei dintorni la zona di Cavallino con una vista inedita sulla laguna di Venezia

 

Treviso

Piccola ma deliziosa città, ancora non troppo toccata dai flussi turistici, merita assolutamente una visita. Spesso nei suoi musei si tengono importanti mostre d’arte, come ad esempio quella appena conclusa al Museo di S anta Caterina “Storie dell’impressionismo I grandi protagonisti da Monet a Renoir, da Van Gogh a Gauguin” quindi una buona idea è quella di consultare il sito del turismo della città prima del viaggio per informarsi sulle esposizioni in corso.

Caorle

Un’altra spiaggia molto rinomata è Caorle, che vanta inoltre un delizioso borgo dominato dalla sagoma della particolare torre campanaria cilindrica del Duomo.

iStock_000017369275Small

Castelfranco

Bellissima ed elegante città murata è famosa per essere la città natale del Giorgione. Si può visitare infatti, tra le altre cose, quella che fu la sua casa natale ed ammirare,  in una cappella del Duomo, una sua famosa opera, la cosiddetta Pala di Castelfranco.

Lignano Sabbiadoro

Lignano è forse la più elegante tra le località marine di questo tratto di costa adriatica. Locali trendy, boutique di lusso e ogni tipo di offerta turistica la rendono un po’ il salotto buono della costa veneto friulana.Faro-di-lignano

Portogruaro

Delizioso paese adagiato sul fiume Lemene. Imperdibili, oltre il centro storico, il porto fluviale con l’oratorio della Madonna della Pescheria e i Molini sul Lemene.

Grado

Grado riunisce in sé le caratteristiche sia della località balneare e allo stesso tempo della città d’arte.  Grado infatti ha una storia antichissima tanto da essere chiamata anche “prima Venezia” per la sua conformazione a isole circondate da una laguna, con insediamenti antichissimi tanto che nasce come porto romano. Anche il turismo ha una storia antica a Grado e alcuni tra gli stabilimenti balneari sono tra i più vecchi d’Europa

Conegliano

Non solo un meraviglioso paese adagiato sulle colline, quanto la patria di uno dei vini italiani più famosi nel mondo: il Prosecco. Le vigne disegnano i paesaggi e le visite alle cantine sono possibili in tantissimi luoghi da selezionare semplicemnete seguendo le indicazioni lungo le strade.

Conegliano_da_Santa_Lucia

Itinerario nelle tre Venezie tra città d’arte e spiagge ultima modifica: 2017-07-10T13:33:54+00:00 da patrizia

«

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *